A zonzo per la golosa Tuscia

Sabato 18 marzo

La Tuscia, nome latino dell’Etruria, abbracciava un’area decisamente vasta, che spaziava dall’alto Lazio, alla Toscana, fino all’Umbria. Punteggiata da importanti testimonianze del periodo: etrusco, romano e medioevale, e impreziosita da città dall’incorrotto impianto urbanistico, la Tuscia è un’inesauribile scrigno di prelibatezze gastronomiche, dalla lenticchia di Onano ai fagioli del Purgatorio e, ormai da diversi anni, di vini dalla sempre più armoniosa silhouette organolettica.

La perlustreremo in parte, discendendo verdi declivi attraversati dalle ordinate geometrie dei filari, visitando cantine e frantoi, assaporando vini, oli e gemme dell’artigianato caseario, prima di concludere la giornata, in modo ghiotto e conviviale, inebriando il nostro universo sensoriale con vini meravigliosi e pietanze sublimi.

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

  • ore 10.00: appuntamento a Blera, al Frantoio Colli Etruschi, (via degli ulivi 2) dove degusteremo l’olio extravergine Evo, principesca espressione della cultivar Caninese.
  • ore 11.00: spostamento presso l’azienda San Giovenale, visita delle vigne, contrassegnate da un’elevatissima fittezza d’impianto, e degustazione dell’Habemus, rosso sontuoso e profondo, prodotto con uve Carignan Grenache e Syrah.
  • ore 12.45: Trasferimento nelle vicinanze di Ischia di Castro, nella cantina di Vigne del Patrimonio, realtà emergente del territorio. Degustazione dei vini aziendali, accompagnati dalle eccellenze dell’artigianato caseario del caseificio Radichino dei fratelli Pira, e da altre prelibatezze.
  • nel pomeriggio: Visita dell’Eremo di Poggio Conte e/o del Museo di Ischia di Castro.
  • ore 20.30: trasferimento a Farnese, cena presso il ristorante La Piazzetta del Sole (Via XX settembre 129), fucina di pietanze che rivisitano, con misurata creatività, i piatti della cultura gastronomica tradizionale.

MENU
Millefoglie salata con carciofi e baccalà mantecato Crema di ricotta e caprino alle erbette
con battuto di pomodorini secchi
Patè di fegatini con verza marinata e pane tostato
Paccheri con pomodorini, capperi, acciughe e mollica croccante Bujoncino d’agnello
Misticanza e fagioli del Purgatorio
Millefoglie con chantilly e fragole
Accompagneranno i piatti i grandi vini di Sergio Mottura

Costo: 60 Euro | 55 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori.

Prenotazioni e informazioni: 06.4880601 • 346.3727947 •  info@ateneodeisapori.it 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...