Archivi categoria: I protagonisti del Vino

Scarlatte emozioni d’annata

Giovedì 14 Dicembre • ore 19:00 Ristorante Bell • Via Chiana, 80/86

Degustazione di vecchi millesimi di archetipi enologici.
Ci accosteremo alla magnificenza del Nebbiolo, alle floreali suggestioni del Sangiovese, all’autorevolezza tannica del Sagrantino in una affascinante rappresentazione che dalle Alpi alla Sicilia, descriverà vini, vitigni e suoli dell’Italia vitivinicola.

In degustazione:
Luciano Sandrone – Barolo Cannubi Boschis 2003
Elio Grasso – Barolo Runcot Riserva 2004
Castello del Terriccio – Lupicaia 2004
Testamatta – Testamatta 2003
Isole e Olena – Cepparello 2007
D’Angelo – Aglianico del Vulture Caselle Riserva 2009
Argiolas – Turriga 2010
Romanelli – Montefalco Sagrantino 2011

A causa dell’esigua disponibilità delle bottiglie, l’iniziativa è aperta alla
partecipazione di sole 22 persone.

Costo degustazione: 40 Euro | 35 Euro per i soci Athenaeum – Ateneo dei Sapori. Prenotazioni e informazioni: 06.4880601 • 346.3727947 •  info@ateneodeisapori.it 

Tutti coloro che parteciperanno alle degustazioni potranno, a fine incontro, accomodarsi ai tavoli di Bell e ordinare alla carta, approfittando di uno sconto del 15% sul prezzo delle pietanze, e di 2 calici di vino offerti dal ristorante, oppure consumare, al prezzo concordato di euro 20, un menu pizza composto da: fritti, una pizza e un dolce, accompagnati da acqua e da due calici di vino, sempre offerti dalla casa.

Annunci

Se 100/100 vi sembran pochi! Il Brunello de “Il Marroneto” all’ombra del Cupolone

Martedì 5 Dicembre • ore 19:00 Ristorante Bell • Via Chiana, 8086

Sono pochissimi i vini italiani che hanno ottenuto 100/100 dalla prestigiosa rivista “The Wine Advocate”, carismatica testata di Robert Parker, guru della critica enologica mondiale, ed è sufficiente scorrere l’elenco dei premiati per rendersi conto dell’ eccezionale spessore qualitativo di vini iconici come il Barolo Monfortino di G. Conterno, o il Sassicaia, etichette alle quali si è affiancato il Brunello Madonna delle Grazie 2010 de Il Marroneto, azienda di Alessandro Mori che nobilita le peculiarità del terroir di Montalcino, con estrinsecazioni enoiche emozionanti e complesse.

In compagnia di Fabio Turchetti, Fabrizio Russo e Alessandro Mori, degusteremo diversi millesimi di Brunello e del Rosso di Montalcino Ignaccio.
Continua a leggere Se 100/100 vi sembran pochi! Il Brunello de “Il Marroneto” all’ombra del Cupolone

Il vigneto Piemonte interpretato e narrato da Beppe Caviola

Giovedì 16 Novembre • ore 19:00 Ristorante Bell • Via Chiana, 80/86

Beppe Caviola, wine maker di fama mondiale, già insignito del titolo di enologo dell’anno, ha mosso i suoi primi passi nel natio Piemonte, relazionandosi con varietà quali il Nebbiolo, il Dolcetto, il Cortese o la Barbera. Tralasciando le sue ambrosie prodotte in altri territori, percorreremo, “a cavallo del calice”, un fantastico viaggio che ci permetterà di perlustrare consuetudini produttive e stili di uno tra i
più prestigiosi comprensori vinicoli del globo.

In compagnia di Beppe Caviola degusteremo:
Barolo Liste – Borgogno | Barbaresco Asili – Cà del Baio | Roero Mompissano – Cà Rossa | Dolcetto d’Alba Barturot – Cà Viola | Barbera d’Alba Bric Du Luv – Cà Viola | Gavi di Gavi Monterotondo – Villa Sparina | Barbera d’Asti Sup. Nizza – Tenuta Olim Bauda | Ghemme Riserva – Torraccia del Piantavigna

Costo degustazione: 25 Euro | 22 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori. Prenotazioni e informazioni: 06.4880601 • 346.3727947 •  info@ateneodeisapori.it 

Tutti coloro che parteciperanno alle degustazioni potranno, a fine incontro, accomodarsi ai tavoli di Bell e ordinare alla carta, approfittando di uno sconto del 15% sul prezzo delle pietanze, e di 2 calici di vino offerti dal ristorante, oppure consumare, al prezzo concordato di euro 20, un menu pizza composto da: fritti, una pizza e un dolce, accompagnati da acqua e da due calici di vino, sempre offerti dalla casa.

Sicilia d’autore: il Nerello Mascalese di Girolamo Russo

Giovedì 11 Maggio • ore 19:00 Ristorante Bell • Via Chiana, 80/86

Sovrano incontrastato del comprensorio vitivinicolo etneo, il Nerello Mascalese popola i suoli lavici dell’Etna, “arrampicandosi” lungo gli scoscesi pendii del vulcano e raggiungendo quote che, non di rado, superano i mille metri.
Piante secolari, allevate perlopiù col tradizionale sistema dell’alberello, ospitano grappoli a maturazione tardiva, che vengono vendemmiati attorno alla seconda, terza decade di ottobre, e vinificati all’interno dei caratteristici palmenti, testimonianze tangibili della storica vocazione vitivinicola dei luoghi.
I vigneti dell’azienda Russo, collocati a un altitudine di circa 700 metri, nella zona di Passopisciaro, hanno in media 70 anni di età. Costantemente vezzeggiate da pratiche agronomiche profondamente rispettose dell’ambiente, che assecon- dano i precetti dell’agricoltura biologica, le piante danno vita a grappoli che plasmano, a valle delle pratiche di vinificazione, una gamma produttiva incentrata esclusivamente sul Nerello, composta da 4 meravigliose etichette. Le degusteremo in compagnia di Giuseppe Russo, titolare dell’azienda.

In degustazione:
2 millesimi di Etna Rosso Feudo
2 millesimi di Etna Rosso San Lorenzo
2 millesimi di Etna Rosso Feudo di Mezzo
1 millesimo di Etna Rosso ‘A Rina

Costo degustazione: 22 Euro | 20 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori.

Prenotazioni e informazioni: 06.4880601 • 346.3727947 •  info@ateneodeisapori.it 

Tutti coloro che parteciperanno alle degustazioni potranno, a fine incontro, accomodarsi ai tavoli di Bell e ordinare alla carta, approfittando di uno sconto del 15% sul prezzo delle pietanze, e di 2 calici di vino offerti dal ristorante, oppure consumare, al prezzo concordato di euro 20, un menu pizza composto da: fritti, una pizza e un dolce, accompagnati da acqua e da due calici di vino, sempre offerti dalla casa.

Verticale di San Leonardo

Giovedì 4 Maggio ore 19:00 • Tenuta di Fiorano • Via di Fioranello 19/31

San Leonardo: degustazione verticale di un fuoriclasse assoluto dell’enologia nazionale.
Etichetta incantevole, creata grazie alle intuizioni di personaggi del calibro di Carlo Guerrieri Gonzaga, Giacomo Tachis e Carlo Ferrini, da una delle realtà più prestigiose di Enotria, il San Leonardo, gemma enologica prodotta nell’omonima Tenuta, ha svolto un ruolo di fondamentale importanza per il comparto vitivinicolo Trentino, svegliandolo da un atavico torpore e ponendosi come riferimento qualitativo irrinunciabile per tutti coloro che ambiscono a produrre un “grande vino da uve bordolesi”, in grado di confrontarsi, senza timori reverenziali, con le più prestigiose espressioni della stessa tipologia, prodotti nelle diverse aree vitivinicole del globo.
Un vino fantastico, che ha scritto pagine indelebili nella storia dell’enologia nazionale, che degusteremo, in compagnia di Anselmo Guerrieri Gonzaga e di Alessandro Jacopo Boncompagni Ludovisi, nel suggestivo contesto della Tenuta di Fiorano.

In degustazione:
1 annata di Vette di San Leonardo
1 annata di Villa Gresti Verticale di 5 millesimi di San Leonardo

Costo degustazione: 22 Euro | 20 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori.
Prenotazioni e informazioni: 06.4880601 • 346.3727947 •  info@ateneodeisapori.it 

Indicazioni per la Tenuta di Fiorano: venendo da Roma, all’altezza dell’aeroporto di Ciampino, troverete una rotatoria. Prendete la 1° uscita a destra (via di Fioranello) e proseguite per 500 mt. circa, fino al civico 19, ingresso della “Tenuta di Fiorano”. Proseguite dritto per alcuni km e, annunciata da cipressi, vedrete la Villa di Fiorano 

Amarone, Amarone… inestinguibile passione!

Giovedì 23 Marzo • ore 19,00 • Ristorante Bell • Via Chiana 80/86

Compendio virtuoso di tradizione e modernità, la cantina Santi, fondata verso la metà del XIX° secolo, coniuga dimensioni produttive di tutto rispetto, con un elevato livello qualitativo, che riverbera compiuta- mente la filosofia aziendale: incentrata sulla valorizzazione delle varietà autoctone e sulla capacità di queste ultime, di rappresentare le peculiarità di uno straordinario distretto vitivinicolo: quello della Valpolicella.
Prodotto con uve che sembrano uscite da un trattato di ornitologia, l’Amarone continua ad esprimere quei caratteri di eccellenza che gli hanno permesso di installarsi durevolmente sulla cuspide della piramide qualitativa nazionale. Il Proemio, fuoriclasse della cantina, guiderà una compagine agguerrita, che annovera etichette dalla strug- gente piacevolezza e vini dalla complessa e magniloquente personalità. Li degusteremo in compagnia di Cristian Ridolfi, enologo dell’azienda, certi che sapranno regalarci emozioni sensoriali che trascendono dalla mera normalità.

In Degustazione:
5 annate di Proemio
1 millesimo di Amarone Classico
1 millesimo di Valpolicella Ripasso Solane

Costo 22 Euro | 20 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori.
Info & Prenotazioni: Athenæum • tel. 06.4880601 • 346.3727947

Racconti di…vini, la parola ai protagonisti: Carlo Ferrini

Giovedì 19 Gennaio • ore 19:15 Ristorante Bell • Via Chiana, 80/86

Wine Maker dell’anno, sia in ambito nazionale, che internazionale, come certificato, pochi anni fa, dalla prestigiosa testata Wine Enthusiast.
Un profluvio di riconoscimenti, giunti dalle riviste e dalle guide di critica enologica più autorevoli del pianeta, ma soprattutto, la sua firma su capolavori quali il San Leonardo, il Siepi, il Lupicaia del Castello del Terriccio, il Blu di Brancaia, o il Brunello Tenuta Nuova di Casanova di Neri, “miglior vino del mondo” secondo Wine Spectator, e poi il Giorgio I°, il Vigna Asinone… solo per citarne alcuni, perché molti altri grandi rossi dello stivale, sono figli del suo indiscutibile talento, e della sua eccezionale conoscenza della materia enoica.

Sarà nostro ospite stasera, in veste di enologo, e chissà, magari anche di vignaiolo, giacchè da qualche tempo produce, in quel di Montalcino, il Brunello Giodo.

Costo degustazione: 22 Euro | 20 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori. Prenotazioni e informazioni: 06.4880601 • 346.3727947 •  info@ateneodeisapori.it 

Tutti coloro che parteciperanno alle degustazioni potranno, a fine incontro, accomodarsi ai tavoli di Bell e ordinare alla carta, approfittando di uno sconto del 15% sul prezzo delle pietanze, e di 2 calici di vino offerti dal ristorante, oppure consumare, al prezzo concordato di euro 20, un menu pizza composto da: fritti, una pizza e un dolce, accompagnati da acqua e da due calici di vino, sempre offerti dalla casa.

Gioventù, maturità e varianti di due vitigni che hanno fatto la storia del Friuli vitivinicolo moderno

Giovedì 1 Dicembre • ore 19:15 Ristorante Bell • Via Chiana, 80/86

Il Sauvignon e il Pinot Grigio, varietà che esprimono alcuni dei bianchi più celebri del panorama vitivinicolo mondiale, dal Pouilly Fumè ai Sancerre in Loira, dalle vendemmie tardive alle Selection de Grains Nobles in Alsazia, ma che riescono a fornire eccellenti performance or- ganolettiche anche sui nostri suoli, saranno i protagonisti di una serata che si preannuncia ricca di interesse e di fascino, che presenterà il “punto di vista” relativo a queste due grandi uve, espresso da una straordinaria e storica realtà vitivinicola friulana, l’azienda Lis Neris Pecorari.

In compagnia di Alvaro Pecorari, titolare della cantina, degusteremo:

Picol 2014 – Gris 2009 􏰀- Picol 2003 – Pinot Grigio 2015 􏰀- Sauvignon 2015 – 􏰀Gris 2014 – Confini 2012 􏰀 e… ultimo vino alla cieca

Costo degustazione: 22 Euro | 20 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori. Prenotazioni e informazioni: 06.4880601 • 346.3727947 •  info@ateneodeisapori.it 

Tutti coloro che parteciperanno alle degustazioni potranno, a fine incontro, accomodarsi ai tavoli di Bell e ordinare alla carta, approfittando di uno sconto del 15% sul prezzo delle pietanze, e di 2 calici di vino offerti dal ristorante, oppure consumare, al prezzo concordato di euro 20, un menu pizza composto da: fritti, una pizza e un dolce, accompagnati da acqua e da due calici di vino, sempre offerti dalla casa.

La melodia del Riesling di Schloss Johannisberg

Martedì 10 Maggio • ore 19,00 • Grand Hotel St. Regis • Via V. E. Orlando, 3

Vitigno capace di esprimere una eccezionale purezza, e definizione aromatica, il Riesling, considerato da molti seguaci di Dioniso, la più grande tra tutte le varietà a bacca bianca del pianeta, si distingue, oltre che per l’ammaliante struttura gusto-olfattiva dei suoi vini, anche per la loro incredibile longevità, viepiù sorprendente, soprattutto considerando le non elevate gradazioni
alcoliche che spesso li caratterizzano.

Continua a leggere La melodia del Riesling di Schloss Johannisberg

Fiorano: quando il mito è nel calice

Martedì 5 Aprile • ore 19,00 • Grand Hotel St. Regis • Via V. E. Orlando, 3

Vino leggendario, nato dalla passione per la cultura enologica, e dalle intuizioni geniali del principe Alberico Boncompagni Ludovisi, il Fiorano, come tutti i protagonisti di una bella fiaba, ha vissuto momenti difficili, correndo il rischio di esser confinato nel limbo, immateriale e, ahinoi, scarsamente bevibile, del mito fino a quando un bel giorno…

Continua a leggere Fiorano: quando il mito è nel calice