Archivi tag: barolo

Incantevoli sorsi di Langhe e Monferrato

Giovedì 21 Marzo • ore 19:00 Ristorante Bell • Via Chiana, 80

Ha scritto alcune tra le più belle pagine del romanzo del vino italiano, l’azienda Michele Chiarlo, realtà di spicco del distretto vitivinicolo piemontese, che riesce a coniugare: una produzione quantitativamente rilevante, con un livello qualitativo d’assoluta eccellenza.

Imbottigliati all’interno di 3 diverse strutture, i vini di Chiarlo sono il risultato di scrupolose pratiche agronomiche e di irreprensibili processi di fermentazione, che vedono le uve di alcuni prestigiosi cru: Cannubi, Cerequio, Asili, confluire nei tini di vinificazione, per dar vita ad una gamma di etichette, affidabili ed espressive, che valorizzano le più prestigiose denominazioni del Piemonte.

In compagnia di Francesco Chiaramello, Direttore Commerciale della cantina degusteremo:

2 millesimi di Barolo Cerequio • 2 di Barolo Cannubi
1 di Barolo Tortoniano • 1 di Barbaresco Asili • 1 di Nizza La Court

Costo degustazione: 25 Euro | 22 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori. Prenotazioni e informazioni: 389.1107314 • info@ateneodeisapori.it

I partecipanti alle degustazioni potranno cenare da Bell usufruendo di uno sconto del 15% o consumare un menu Pizza (fritti, pizza, dolce, acqua e 2 calici di vino) al prezzo di € 20,00

Annunci

La storia nel calice: il Nebbiolo secondo Renato Ratti

Giovedì 22 Novembre • ore 19:00 Ristorante Bell • Via Chiana, 80

Dobbiamo a Renato Ratti la realizzazione di quel prezioso documento: la “Carta del Barolo” che ci ha fornito una griglia di lettura fondamentale per conoscere i caratteri dei diversi cru di Langa. L’azienda, artefice di vini contrassegnati da espressività, complessità e aderenza all’indole varietale delle uve, interpreta mirabilmente varietà e denominazioni di questo magnifico comparto vitivinicolo, sublimando, in particolar modo, la personalità del Nebbiolo.

Degusteremo, in compagnia del produttore:
2 millesimi di Barolo Marcenasco
2 di Barolo Rocche dell’Annunziata
2 di Barolo Conca
e un’annata di Nebbiolo d’Alba Occhetti

Costo degustazione: 22 Euro | 20 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori. Prenotazioni e informazioni:  389.1107314 •  info@ateneodeisapori.it 

I partecipanti alle degustazioni potranno cenare da Bell
usufruendo di uno sconto del 15% o consumare un menu Pizza (fritti, pizza, dolce, acqua e 2 calici di vino) al prezzo di € 20,00.

Scarlatte emozioni d’annata

Giovedì 14 Dicembre • ore 19:00 Ristorante Bell • Via Chiana, 80/86

Degustazione di vecchi millesimi di archetipi enologici.
Ci accosteremo alla magnificenza del Nebbiolo, alle floreali suggestioni del Sangiovese, all’autorevolezza tannica del Sagrantino in una affascinante rappresentazione che dalle Alpi alla Sicilia, descriverà vini, vitigni e suoli dell’Italia vitivinicola.

In degustazione:
Luciano Sandrone – Barolo Cannubi Boschis 2003
Elio Grasso – Barolo Runcot Riserva 2004
Castello del Terriccio – Lupicaia 2004
Testamatta – Testamatta 2003
Isole e Olena – Cepparello 2007
D’Angelo – Aglianico del Vulture Caselle Riserva 2009
Argiolas – Turriga 2010
Romanelli – Montefalco Sagrantino 2011

A causa dell’esigua disponibilità delle bottiglie, l’iniziativa è aperta alla
partecipazione di sole 22 persone.

Costo degustazione: 40 Euro | 35 Euro per i soci Athenaeum – Ateneo dei Sapori. Prenotazioni e informazioni: 06.4880601 • 346.3727947 •  info@ateneodeisapori.it 

Tutti coloro che parteciperanno alle degustazioni potranno, a fine incontro, accomodarsi ai tavoli di Bell e ordinare alla carta, approfittando di uno sconto del 15% sul prezzo delle pietanze, e di 2 calici di vino offerti dal ristorante, oppure consumare, al prezzo concordato di euro 20, un menu pizza composto da: fritti, una pizza e un dolce, accompagnati da acqua e da due calici di vino, sempre offerti dalla casa.

Il vigneto Piemonte interpretato e narrato da Beppe Caviola

Giovedì 16 Novembre • ore 19:00 Ristorante Bell • Via Chiana, 80/86

Beppe Caviola, wine maker di fama mondiale, già insignito del titolo di enologo dell’anno, ha mosso i suoi primi passi nel natio Piemonte, relazionandosi con varietà quali il Nebbiolo, il Dolcetto, il Cortese o la Barbera. Tralasciando le sue ambrosie prodotte in altri territori, percorreremo, “a cavallo del calice”, un fantastico viaggio che ci permetterà di perlustrare consuetudini produttive e stili di uno tra i
più prestigiosi comprensori vinicoli del globo.

In compagnia di Beppe Caviola degusteremo:
Barolo Liste – Borgogno | Barbaresco Asili – Cà del Baio | Roero Mompissano – Cà Rossa | Dolcetto d’Alba Barturot – Cà Viola | Barbera d’Alba Bric Du Luv – Cà Viola | Gavi di Gavi Monterotondo – Villa Sparina | Barbera d’Asti Sup. Nizza – Tenuta Olim Bauda | Ghemme Riserva – Torraccia del Piantavigna

Costo degustazione: 25 Euro | 22 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori. Prenotazioni e informazioni: 06.4880601 • 346.3727947 •  info@ateneodeisapori.it 

Tutti coloro che parteciperanno alle degustazioni potranno, a fine incontro, accomodarsi ai tavoli di Bell e ordinare alla carta, approfittando di uno sconto del 15% sul prezzo delle pietanze, e di 2 calici di vino offerti dal ristorante, oppure consumare, al prezzo concordato di euro 20, un menu pizza composto da: fritti, una pizza e un dolce, accompagnati da acqua e da due calici di vino, sempre offerti dalla casa.

Elogio delle tre “B”: Barolo, Bolgheri e Brunello di Montalcino

Martedì 13 Dicembre • ore 19:15 Ristorante Bell • Via Chiana, 80/86

Se una sera d’inverno, due toscani e un piemontese, tutti vestiti di color cremisi, si sedessero attorno a un tavolo e…

Barolo, Bolgheri e Brunello di Montalcino, tre tra le più prestigiose estrinsecazioni enoiche dello stivale, saranno gli interpreti di una seducente rappresentazione enoica, finalizzata ad evidenziare: differenze, analogie e peculiarità di uno tra i figli più illustri del Nebbiolo: il Barolo, di uno splendido Bolgheri, frutto del dialogo tra 3 varietà bordolesi, e del Brunello di Montalcino, illustre rappresentante del Sangiovese, in Toscana e nel mondo.
Continua a leggere Elogio delle tre “B”: Barolo, Bolgheri e Brunello di Montalcino

Vite Colte: L’incantevole sinfonia del Nebbiolo e i tesori dell’artigianato caseario piemontese

Giovedì 18 Febbraio • ore 19:00 • Baccano • Via Eugenio Torelli Viollier, 11

Nell’ambito della manifestazione Vite Colte, le eccellenze vitivinicole di Langhe e Monferrato:

L’incantevole sinfonia del Nebbiolo: il Barbaresco “la Casa in Collina”, il Barolo “Essenze”, il Barolo “Paesi Tuoi” incontrano i tesori dell’artigianato caseario piemontese con i prodotti di Guffanti.

Laboratorio gratuito.
Necessaria la prenotazione.

VITE COLTE

Info & Prenotazioni: Athenæum • tel. 06.4880601 • 346.3727947

Scarlatte melodie di Autunno

Martedì 1 Dicembre • ore 19,00 • Grand Hotel St. Regis • Via V. E. Orlando, 3

Una serata all’insegna della produzione “rossista” d’autore, un godimento dell’anima che coinvolgerà il nostro universo sensoriale, soggiogandolo con gli inebrianti profumi del Nebbiolo, le floreali suggestioni del Sangiovese, l’autorevolezza tannica del Sagrantino, la sensuale carnosità della Corvina, e la personalità varietale di diverse altre uve, tutte aderenti alla piattaforma ampelografica
di Enotria.

Continua a leggere Scarlatte melodie di Autunno

Il Barolo secondo Roberto Sarotto

Giovedì 23 Aprile • ore 19,00 • Grand Hotel St. Regis • Via V. E. Orlando, 3

Circa 80 ettari vitati di proprietà, popolati da varietà che danno vita ad oltre mezzo milione di bottiglie, espressione, nella quasi totalità dei casi, delle denominazioni classiche del comprensorio albese: Barolo, Barbaresco e Barbera su tutte.

Bottiglie contrassegnate da uno stile originale e personale, da un’ammaliante struttura odorosa, scandita da note di tersa definizione, e da impalcature gustative che aderiscono paradigmaticamente ai caratteri varietali dell’uva. Vini rigogliosi, dinamici, polputi, ma mai privi di equilibrio ed eleganza.

Sono le “creature” di Roberto Sarotto, geniale e dinamico vigneron di Langa, artefice di piccoli capolavori enologici, declinati, talvolta, in modo decisamente innovativo, come nel caso del Barbaresco Gaia Principe o più rispettosi della tradizione, nel cui solco si inserisce, a pieno titolo, il Barbaresco Currà, storico cru di Neive.

Li degusteremo in compagnia del produttore, accompagnandoli con una toma e con altre gemme dell’artigianato caseario piemontese.

In degustazione:
2 annate di Barolo Audace
Barolo Bricco Bergera
2 annate di Barbaresco Gaia Principe
Barbaresco Currà
Barbera d’Alba Elena
Gavi di Gavi Bric Sassi

Costo 25 Euro | 22 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori.
Info & Prenotazioni: Athenæum • tel. 06.4880601 • 346.3727947