Archivi tag: Trentino

Verticale di San Leonardo

Giovedì 4 Maggio ore 19:00 • Tenuta di Fiorano • Via di Fioranello 19/31

San Leonardo: degustazione verticale di un fuoriclasse assoluto dell’enologia nazionale.
Etichetta incantevole, creata grazie alle intuizioni di personaggi del calibro di Carlo Guerrieri Gonzaga, Giacomo Tachis e Carlo Ferrini, da una delle realtà più prestigiose di Enotria, il San Leonardo, gemma enologica prodotta nell’omonima Tenuta, ha svolto un ruolo di fondamentale importanza per il comparto vitivinicolo Trentino, svegliandolo da un atavico torpore e ponendosi come riferimento qualitativo irrinunciabile per tutti coloro che ambiscono a produrre un “grande vino da uve bordolesi”, in grado di confrontarsi, senza timori reverenziali, con le più prestigiose espressioni della stessa tipologia, prodotti nelle diverse aree vitivinicole del globo.
Un vino fantastico, che ha scritto pagine indelebili nella storia dell’enologia nazionale, che degusteremo, in compagnia di Anselmo Guerrieri Gonzaga e di Alessandro Jacopo Boncompagni Ludovisi, nel suggestivo contesto della Tenuta di Fiorano.

In degustazione:
1 annata di Vette di San Leonardo
1 annata di Villa Gresti Verticale di 5 millesimi di San Leonardo

Costo degustazione: 22 Euro | 20 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori.
Prenotazioni e informazioni: 06.4880601 • 346.3727947 •  info@ateneodeisapori.it 

Indicazioni per la Tenuta di Fiorano: venendo da Roma, all’altezza dell’aeroporto di Ciampino, troverete una rotatoria. Prendete la 1° uscita a destra (via di Fioranello) e proseguite per 500 mt. circa, fino al civico 19, ingresso della “Tenuta di Fiorano”. Proseguite dritto per alcuni km e, annunciata da cipressi, vedrete la Villa di Fiorano 

Elisabetta Foradori: la signora del Teroldego

Martedì 24 Febbraio • ore 19,00 • Grand Hotel St. Regis • Via V. E. Orlando, 3

Le gemme enologiche di Elisabetta Foradori a confronto.

Impareggiabile, e decisamente fuori dall’ordinario, il Teroldego di Elisabetta Foradori rappresenta, non da oggi, un intramontabile archetipo, non solo per la tipologia, ma per l’intero comparto vitivinicolo
Trentino.

Elisabetta, simbionte della vigna e autrice di capolavori enologici che hanno contribuito a scrivere pagine memorabili e avvincenti, nell’affascinante romanzo dell’enologia italiana, non abbandona la sua perenne attività di ricerca, finalizzata a scoprire l’anima stessa del vino.
Le sue bottiglie, dalla leggiadra ed estroversa Nosiola, ai cru di Teroldego, veicolano l’universo sensoriale del degustatore verso entusiasmanti percorsi organolettici, e ben difficilmente, la loro prorompente personalità, suscita sentimenti improntati ad una pur velata indifferenza.

La filosofia produttiva aziendale, tesa al raggiungimento d’una qualità assoluta, spinge Elisabetta a imbottigliare vini dalla forte identità territoriale, in grado di descrivere, con profusione di particolari: caratteri dei suoli, andamento climatico del millesimo e personalità varietale delle uve. Aristocratici-vini contadini, ricchi di pirotecnici richiami fruttati, e dall’adamantina progressione gustativa, attestano, una volta di più, come: perseveranza e passione, unite ad una profonda conoscenza del territorio, e ad un rapporto con la vigna che esclude l’utilizzo di concimi chimici, sostanze di sintesi ed insetticidi, siano ingredienti fondamentali per realizzare degli autentici capolavori enologici.

In compagnia di Elisabetta Foradori, degusteremo:

Granato 2010 • 2011
Sgarzon 2012
Foradori 2012
Morei 2012
Fontanasanta Nosiola 2012
Fontanasanta Manzoni Bianco 2013

Costo 25 Euro | 22 Euro per i soci Atheneum – Ateneo dei Sapori.
Info & Prenotazioni: Athenæum • tel. 06.4880601 • 346.3727947